• Grey Facebook Icon

L'Archivio

Il nucleo principale dell'archivio consiste della biblioteca Valesio di circa 20.000 volumi, e delle carte Valesio. La biblioteca comprende primariamente opere di letteratura e critica letteraria, soprattutto in italiano e in inglese (ma anche in francese, tedesco e spagnolo), con un vasto contingente di opere pertinenti alla filosofia, alla storia delle religioni e alla teologia, così come opere concernenti la storia dell’arte, la sociologia e la psicologia. Il cuore della biblioteca consiste in libri di poesia, molti dei quali sono di altrimenti difficile reperimento. La biblioteca include anche annate di varie riviste, e una sezione speciale di estratti a stampa di saggi di critica letteraria, lungo l'arco di un quarantennio. Quanto alle carte, esse comprendono manoscritti inediti di opere poetiche e narrative, così come di opere critiche; inoltre: manoscritti con varianti di opere già edite, una vasta corrispondenza bilingue, che copre soprattutto l’arco degli ultimi due decenni, con vari scrittori e intellettuali fra Italia e Stati Uniti; e anche alcune collezioni speciali (in particolar modo, una raccolta di centinaia di cartoncini devozionali, e una collezione di centinaia di programmi teatrali e manifestini di vario genere, con rilevanza dunque non solo per studi di storia letteraria, ma anche per ricerche di sociologia e folklore fra Italia e Stati Uniti). Entrambe le raccolte (libri e carte) sono in continua e quasi giornaliera crescita. Il CSSV inoltre ha già cominciato a ricevere proposte di donazioni di biblioteche  e archivi cartacei. Questo fondo verrà a costituire la Biblioteca di Studi Comparati del Centro Studi Sara Valesio. Il fondo manoscritto è attualmente al centro di un'operazione di ordinamento e archiviazione da parte del Centro RAM (Ricerche e Analisi Manoscritti) del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Università di Bologna.

Prima di concepire il progetto del Centro Studi le carte Valesio, e in particolare la corrispondenza letteraria dal 1957 ai primi anni Novanta, per un totale di circa 60 scatoloni, erano state donate alla Sterling Memorial Library, la biblioteca del'Università di Yale, dove sono catalogate come “Paolo Valesio Papers” e sono state oggetto di un inventario preliminare; alcune centinaia di libri di poesia italiana contemporanea erano state donate alla Beinecke Rare Book and Manuscript Library di Yale (autonoma rispetto alla suddetta Sterling Memorial Library). Tuttavia, a partire dagli anni Novanta, ogni donazione a Yale University è stata sospesa, in vista del progetto del Centro Studi Sara Valesio, il quale d’ora innanzi riceverà tutti i libri e carte Valesio, senza eccezioni. D’altra parte le carte e i libri precedentemente donati a Yale offrono opportunità di ricerca internazionale. 

Paolo Valesio

Presidente

Centro Studi Sara Valesio

Genus Bononiae. Musei nella città

Palazzo Fava - Palazzo delle Esposizioni

Via Manzoni 2, 40121 Bologna

 

centrostudisaravalesio@genusbononiae.it

www.paolovalesio.wordpress.com